Al giorno d'oggi si pensa allo Shiatsu in maniera troppo teorica e complessa. In origine era ciò che chiamiamo teate.

Ognuno di noi aveva dentro di se, senza distinzioni di etnie, l'istinto di appoggiare la mano sul punto dolente.

E' una conoscenza che abbiamo sin dalla nascita e sarebbe bene tornare nuovamente a questo punto d'inizio, senza pensare in modo complicato.

Questa frase è nata pensando proprio al significato intrinseco del contatto da persona a persona, un significato che mi piacerebbe fosse compreso attraverso la pratica dello Shiatsu.

(Haruhiko Masunaga - seminario di Keiraku Shiatsu presso Sanboji Monastero Zen a Pagazzano (PR) Giugno 2016)

© 2016 by I Cinque Archi.